Possono accedere agli incentivi previsti dal DM 28/12/12 i seguenti interventi di incremento dell'efficienza energetica:
a) isolamento termico di superfici opache delimitanti il volume climatizzato;
b) sostituzione di chiusure trasparenti comprensive di infissi delimitanti il volume climatizzato;
c) sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale utilizzanti generatori di calore a condensazione;
d) installazione di sistemi di schermatura e/o ombreggiamento di chiusure trasparenti con esposizione da Est-Sud-Est a Ovest, fissi o mobili, non trasportabili.
 
Per poter accedere all’incentivo, gli interventi sopra citati devono essere realizzati in edifici esistenti e fabbricati rurali esistenti. Tali edifici e fabbricati rurali, comprese le pertinenze, devono essere iscritti al catasto edilizio urbano o deve essere stata dichiarata la fine lavori e presentata la richiesta di iscrizione al catasto edilizio urbano antecedentemente al 03/01/13 (data di entrata in vigore del Decreto).
In alternativa, è sufficiente la dichiarazione di fine lavori antecedente al 03/01/13 e l’avvio della procedura di affidamento dell’incarico ad un professionista per l’accatastamento dell’immobile.
 
Gli interventi accedono agli incentivi del Conto Termico limitatamente alla quota eccedente quella necessaria per il rispetto degli obblighi di integrazione delle fonti rinnovabili negli edifici di nuova costruzione e negli edifici esistenti sottoposti a ristrutturazione rilevante, previsti dal D.Lgs. 28/11 e necessari per il rilascio del titolo edilizio. 
 
Come si calcola l'incentivo
Per gli interventi di incremento dell' efficienza energetica l’incentivo consiste in un contributo pari al 40% delle spesa ammissibile sostenuta.
Ad ogni tipologia di intervento sono associati costi massimi ammissibili unitari ed un valore massimo dell’incentivo erogabile, come riportato nella Tabella 1.
 
Gli incentivi per un singolo edificio/immobile sono da intendersi utilizzabili una sola volta per singolo intervento o, laddove previsto, fino al raggiungimento del massimale del valore di incentivo ammissibile per tipologia di intervento.
 
 
Interventi di incremento dell’efficienza energetica
Tipologia
Soggetti
Ammessi
Durata in
anni
spesa incentivabile in
%
Costo max ammissibile
Valore max incentivo
isolamento termico di superfici opache delimitanti il volume climatizzato
PA
5
40
a. copertura
a+b+c = 250.000
Esterno: 200 €/m2
Interno: 100 €/m2
Copertura ventilata: 250 €/m2
b. pavimenti
Esterno: 120 €/m2
Interno: 100 €/m2
c. pareti
Esterno: 100 €/m2
Interno: 80 €/m2
Parete ventilata: 150 €/m2
sostituzione di chiusure trasparenti comprensive di infissi delimitanti il volume climatizzato
PA
5
40
Zone climatiche A, B, C:  350 €/m2
45.000
Zone climatiche D, E, F:  450 €/m2
60.000
sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale utilizzanti generatori di calore a condensazione
PA
5
40
con Pn ≤ 35kWt: 160€/ kWt
2.300
con Pn > 35kWt: 130€/ kWt
26.000
installazione di sistemi di schermatura e/o ombreggiamento di chiusure trasparenti con esposizione da ESE a O, fissi o mobili, non trasportabili.
Installazione di meccanismi automatici di regolazione e controllo
PA
5
40
Schermature: 150 €/m2
20.000
Meccanismi automatici di regolazione e controllo: 30 €/m2
3.000

 

FONTE: GSE Interventi di efficienza energetica